Tag: ospedale

intervista medico pronto soccorso

INTERVISTE | Il medico del Pronto Soccorso

Descrivi brevemente chi sei e di cosa ti occupi. Sono un medico di Pronto Soccorso, specializzato in medicina interna e in malattie dell’apparato digerente. Partiamo subito con una domanda “semplice”: quando si sente parlare di “accesso improprio al Pronto Soccorso” cosa si intende? Per “accessi impropri” si intendono tendenzialmente – dal punto di vista del […]

Read more
ipostorie figuraccia

IPOSTORIE | “Mi avevano diagnosticato una figuraccia”

Al Pronto Soccorso ho registrato più presenze di una novantenne. Non molto tempo fa ci andai per un dolore molto intenso vicino all’interno coscia che non mi faceva dormire. A un certo punto, presa dal panico, mi sono fatta portare all’ospedale. Dopo un po’ di indagini la dottoressa mi chiese se di recente avessi fatto sforzi […]

Read more
reflusso

IPOSTORIE | Il reflusso per un ipocondriaco

Sono un fisioterapista. Un tipo solare, un allegrone che era solito girare il mondo solo in compagnia del proprio ukulele. Immagina questo coglione al quale non è mai importato nulla di nulla, tanto lui cantava e suonava allegramente per le persone, un felicione, insomma. Improvvisamente esplodono rutti esagerati, disturbi di ansia e di panico senza […]

Read more
ipostorie odio ipocondria

IPOSTORIE | “Odio essere ipocondriaca”

Ho 17 anni e sono ipocondriaca. Odio essere ipocondriaca. Odio non poter salire sulle giostre, odio aver paura della velocità. Odio pensare che il mio cuore possa non sopportarle. Odio non poter dire quando sto male, odio dover aspettare di essere al limite. Odio non essere creduta, odio aver paura di non essere poi presa […]

Read more
riflessioni infermiera

INTERVISTE | Un’infermiera racconta gli ipocondriaci

Si è mai chiesto, un ipocondriaco, che opinioni ci siano da parte di chi si trova nell’opposta barricata? Sì, siamo sicuri di sì. Per questo abbiamo pensato di sentire una voce diversa. Taccuino, penna e Amuchina. Abbiamo poggiato la nostra curiosità sul tavolo di una stanza asettica e siamo rimasti in ascolto. Cosa pensa un’infermiera di […]

Read more
dieci cose da non dire

10COSE | Le dieci cose da non dire a una persona ipocondriaca

Vuoi evitare di avere un comune essere umano sulla coscienza? Gradisci salvare una vita senza tanti sforzi? Le parole, per te, sono importanti? Bene, allora annichilisci ogni tuo orgoglio e predisponiti alla lettura di quanto segue. È più importante di quanto immagini. 1. Non so cosa sia. Ecco, in questo modo l’ipocondriaco intenderà redigere testamento. […]

Read more
ipostorie calcoli

IPOSTORIE | Quando l’ipocondriaco ha ragione

Da una testimonianza anonima. Salve, vorrei raccontare la mia storia per capire se quanto sto per dire è accaduto ad altri ipocondriaci come me. Un giorno avevo dolore al rene e al fianco e pensai subito di avere delle pietre. Lo dissi ai miei, che mi risero in faccia rispondendomi Sei un caso perso ormai, […]

Read more
dieciluoghi

10COSE | I dieci luoghi che mettono ansia all’ipocondriaco

Esistono luoghi che nella mente dell’ipocondriaco non esistono. Sono fuori discussione, non intende frequentarli e se si trova costretto ci si reca a malincuore, con uno sfigmomanometro attaccato al braccio e un defibrillatore nello zaino. Zaino che si porterà appresso solamente per contenere un assortimento di medicinali che “porca troia, farmacie, ora potete chiudere”. Noi […]

Read more
ipostorie infarto visita cardiologica

IPOSTORIE | Lo pseudo-infarto prima della visita cardiologica

40 anni, 15 dei quali trascorsi in un’ipocondria militante. Non mi nascondo, mi chiamo Carlo e a 25 anni scoprii questo disturbo che porta a convincersi di avere sempre un brutto male, o di morire da un momento all’altro. Iniziai a soffrire d’ansia durante gli anni dell’Università e dopo le innumerevoli corse al Pronto Soccorso […]

Read more
ipostorie tamponamentot

IPOSTORIE | Tamponamento, constatazioni amichevoli e ipocondria

Da una testimonianza anonima Ho 29 anni e ho una relazione da circa un anno e mezzo. Io e lei viviamo distanti, perché ci separano 45 minuti di macchina. Un pomeriggio avevo deciso di farle una sorpresa, dunque salii in macchina e mi misi in viaggio. Superata l’ultima rotonda che mi separava da lei incontrai […]

Read more