Tag: musica

the party is over

SOTTOPELLE │ The party is over

Da che ho memoria mi sono sempre piaciute le feste, che fossi invitata o imbucata non importa. Hanno sempre esercitato un fascino irresistibile su di me, ma posso anche dire che mi inducono in uno stato di agitazione inusuale. Se la compagnia è buona non penso, mi rilasso e mi godo l’atmosfera, le risate in […]

Read more
cltm p2 mask

SOTTOPELLE | Con le tue mani sporche – p. 2

Leggi la Parte Prima «Avevo ancora le chiavi». Mi ridesto e so che sarà per poco. Ti guardo e sono ghiaccio. Una colata di gelo mi rapisce. Sei qui, hai usato le chiavi che ancora conservavi e hai voluto svegliarmi, perché devo essere cosciente prima di morire. Io, paralizzata sul divano, guardo te in piedi. […]

Read more
con le tue mani p1

SOTTOPELLE | Con le tue mani sporche – p. 1

È un mondo aberrante, quello che vedo riflesso negli occhi della vedova Rossini. Sono occhi esanimi nei quali riesco a specchiarmi. *** Avevi roteato gli occhi. Poi avevo scorto il loro biancore, quando per la tua leggerezza si erano sollevati verso il cielo. Avrò di che incupirmi, quando penserò all’estate. Ogni anno, dopo la primavera. […]

Read more
tutto quello che conta

SOTTOPELLE | Tutto quello che conta

Arrivata la sera tutto si ridimensiona, chiusi i discorsi, chiusi i conti e abbassata la saracinesca sul giorno, esce nel freddo del buio delle nove stringendosi nell’ultimo scudo che le rimane. Passi che si susseguono in successione quasi perfetta, i suoni scanditi più volte sottovoce e sincopati con l’aria che esce umida dalla bocca e […]

Read more
AdeleHello

IPOSTORIE | L’ipocondria di Adele

Adele è ipocondriaca? Sì, stiamo parlando di Adele Laurie Blue Adkins, classe 1988 e autrice di successi internazionali come Rolling in the deep, Someone like you e le più recenti Hello e Send my love (to your new lover). Il 16 Agosto la cantante britannica ha dovuto annullare due spettacoli a Phoenix, in Arizona, per un […]

Read more
piangere

RIFLESSIONI | Quell’ineluttabile voglia di piangere

A volte basta un niente. Si diventa come più capaci e vulnerabili e tutto acquisisce più senso. Il sorriso è in giacenza, depositato presso pochi attimi in cui ci si concede una tregua dalle emozioni più intense e opprimenti. No, non si attingerà da quegli sportelli di serenità. Almeno per un po’. Un’immagine, un suono […]

Read more