Tag: insonnia

DIARIO | Il panico è il mio Demogorgone (19 nov 2017)

Sto facendo uno strano sogno. Stiamo attraversando dei corridoi, sembrano quasi delle fogne, ad un certo punto appare questa specie di gabbiano/fenicottero/cicogna enorme che si sta auto-divorando, producendo il rumore di una motosega. Aiuto. Cerco informazioni perlustrando la zona e guarda caso incappo in un medico (cosa ci facesse lì solo i remoti scomparti del mio […]

Read more

DIARIO | L’insonnia ipocondriaca (29 ott 2017)

Da anni mi perseguita, ogni notte mi fa compagnia tenendomi il collo stretto al posto della mano. Mentre le altre persone aspettano la notte per riposare, io la temo. Ho sempre paura di andare a letto la sera. Per me non esiste il riposo, ma inizia una tortura che dura ore. Ore a fissare il […]

Read more

DIARIO | Non riesco a dormire (27 sett 2017)

Giorno 1. Caro diario, stamattina – come sempre – ho molti problemi ad alzarmi. Il fiato corto mi lega al letto, e il solo pensiero di uscire nel mondo esterno mi provoca nervosismo e ansia. Incontrare batteri, malattie e persone non è ciò che amo fare di più nella vita, diciamo. Sono riuscito nell’impresa grazie […]

Read more

IPOWIKI | L’insonnia

Noi ipocondriaci non ci facciamo mancare niente. L’ansia vien di notte, e di notte noi si muore sempre di più. Ecco, i pensieri e l’angoscia, la tachicardia, l’ipoventilazione e la Morte. La Morte come sensazione, non mi si fraintenda. Bene, è giunta l’ora di andare a dormire e già la domanda si palesa come un […]

Read more

IPOWIKI | La paralisi del sonno

Vi è mai capitato di svegliarvi nel cuore della notte e di scoprire di trovarvi all’Inferno? Impossibile il movimento, impossibile chiedere aiuto. Una forza di cui ignoravate l’esistenza vi domina e avanza sempre di più la sensazione di Morte. Perché parlo di Inferno? Esistono casi in cui questa crisi è accompagnata da visioni confuse di […]

Read more

IPOSTORIE | Il panico ogni santa notte

Da una testimonianza anonima Ho scoperto la mia ipocondria a 28 anni, in seguito a uno spiacevole episodio accaduto a una mia vicina di casa. Immaginate i soliti discorsi: “aveva *quellamalattiadicuinonvogliofareilnome*, come del resto era successo a suo padre, suo zio e sua nonna”. Nell’ascoltare certi argomenti pensai ai casi di malattia che avevano colpito il […]

Read more