Tag: attacco di panico

DIARIO | La mia playlist del panico (3 mag 2018)

Oggi non ti saluto, ho di meglio da fare. Un paio di cuffie e una voglia di evasione, questa volta, mi terranno lontano dal mondo per rinchiudermi nel mio. Non ho, ovviamente, una playlist che include solamente brani che scatenino ansia e disagio: da musicista quale sono cerco sempre un assortimento importante, che mi faccia […]

Read more

DIARIO | Il panico è il mio Demogorgone (19 nov 2017)

Sto facendo uno strano sogno. Stiamo attraversando dei corridoi, sembrano quasi delle fogne, ad un certo punto appare questa specie di gabbiano/fenicottero/cicogna enorme che si sta auto-divorando, producendo il rumore di una motosega. Aiuto. Cerco informazioni perlustrando la zona e guarda caso incappo in un medico (cosa ci facesse lì solo i remoti scomparti del mio […]

Read more

IPOSTORIE | “Passo le notti a fare l’autopalpazione del seno”

Come un incontro degli alcolisti (in questo caso ipocondriaci) anonimi, dichiaro di essere ipocondriaca da almeno 3 anni. So che parlo a persone che possono comprendere questo dilemma perché sì, è proprio un dilemma: essere ipocondriaci alla lunga può causare gravi problemi a noi stessi e al nostro benessere mentale, influenzando attivamente la nostra vita. […]

Read more

DIARIO | L’attacco di panico in mezzo alla strada (16 ott 2017)

«Il timor mortis è un brutto affare». Con queste parole Sara Tamburini – alla quale avevo rilasciato un’intervista per La Voce d’Italia – oggi commentava la condizione dell’ansioso ipocondriaco. Sì, perché le raccontavo che stamane avevo avuto un attacco di panico poco dopo esser uscito dall’Ufficio Postale. Sarebbe stata una normale mattina, con pochi utenti […]

Read more

SOTTOPELLE | La strada, la notte, la paura

C’è qualcosa nel viaggiare su strada che mi inquieta, specialmente dopo il calare del sole. Sarà forse il fatto che d’improvviso tutto viene coperto da un manto buio e i contorni perdono confini netti, sarà la paura di ciò che non posso più vedere e la capacità delle luci giallognole dei fari di distorcere la […]

Read more

10COSE | Le 10 cose da dire a un ipocondriaco

Fermi tutti. Ci sono dei tabù, ok? No, non avete capito. Questo non è un dialogo, queste sono delle norme insindacabili che vogliono disegnare un profilo chiaro, di quelle robe che gli anglofoni chiamano “for dummies”. Una lista di cose da fare, sia per gli ipocondriaci che per gli sveglioni sanissimi che stuzzicano le ansie […]

Read more

IPOSTORIE | Elisa, l’ansia è il mio superpotere

Afferrare il disturbo dell’ansia con mani dolci, ridisegnarlo e farlo proprio; incanalarne i tratti migliori e tracciarli per definire forme nuove, vigorose e dare loro un fine, un’utilità. Questo è quanto descrive il mondo di Elisa Sarubbi, DireiEllie per l’universo fatato del web. Una vita percorsa a braccetto con empatia, sensibilità e creatività. Elisa ha […]

Read more

IPOSTORIE | L’ansia da pillola anticoncezionale

Da quattro anni prendo la pillola anticoncezionale a causa di quella che i medici da cui mi sono fatta visitare da ragazzina chiamavano dismenorrea primitiva, un ciclo così forte che mi costringeva a stare a letto per sei giorni di fila lasciandomi debilitata e facendomi fare troppi giorni di assenza da scuola. Così, mio padre […]

Read more

RIFLESSIONI | L’attacco di panico e il diaframma

Esiste un canale di comunicazione tra il respiro e gli spasmi da panico. Questo è quanto ho imparato dopo l’ultimo intensissimo attacco d’ansia che mi colse mentre sedevo in macchina con la mia compagna. Improvvisamente arrivò il mostro: il senso di vuoto al petto e la conseguente tachicardia, le vampate incontrollate e il respiro che […]

Read more

RIFLESSIONI | Psicosomatizzazione, questa conosciuta

Da quando gestisco la pagina Facebook Diario di un ipocondriaco ho letto diverse storie. Tante. Ho imparato che il nostro corpo psicosomatizza sempre di più in rapporto con la crescita. Prima, si sa, non eravamo così. Un dolore a un braccio, un mal di testa o un piccolo disturbo all’apparato digerente non erano un problema. Era come […]

Read more