Author: luca

DIARIO | Paracetamore (4 apr 2018)

Caro diario, succede che per un giorno di tepore mi metto a fare il figo ed esco per qualche minuto dalla biblioteca senza cappotto né scaldacollo. Succede, dunque, che al mattino successivo mi sveglio con un insidioso mal di gola che durante il giorno degenera in dolori ossei, spossatezza, debolezza e sbalzi di temperatura corporea. […]

Read more

DIARIO | Piove (20 mar 2018)

Caro diario, si è capito: sono fuori porta e la metropoli può accanirsi, crollandomi addosso. Va bene, scherzosamente mi definisco un vampiro, uno che ama le tenebre. Per far ridere le persone ripeto sempre “io sono la notte”, e giù di ilarità e giubilo. Tutto molto bello. Per brevità odio le temperature torride dell’estate e […]

Read more

DIARIO | La paura dei mezzi pubblici (12 mar 2018)

Caro diario, succede che ti devi spostare per la prima volta con la metropolitana e non hai uno straccio di idea di chi ti ritroverai come compagno di viaggio. Maledici la tua provincia, forse, perché non ti ha fatto da palestra alla realtà delle metropoli, che dei trasporti sotterranei fanno una loro peculiarità. Sei solo […]

Read more

DIARIO | La paura dell’aereo (9 mar 2018)

Caro diario, una volta sceso dalla macchina mi sono fermato a guardare l’imponente facciata dell’aeroporto. La testa, infettata da un DOC e da un’ansia che quella mattina martellavano le pareti cerebrali come un cantiere rumoroso, si è subito messa al lavoro: entrare dalla porta scorrevole, prendere un caffè, controllare di essere in possesso di titolo […]

Read more

DIARIO | Degenza (20 gen 2018)

Caro diario, mentre le fotocellule aprono le porte d’ingresso al mio passaggio, mi sento come dentro un piano sequenza di Lars Von Trier o Gus Van Sant. Inquadrato di spalle con proporzione in 16:9, all’ospedale cammino e c’è silenzio, nonostante il vociare delle altre persone che incrociano il mio cammino. Entro e infilo l’ascensore. Reparto […]

Read more

DIARIO | La craniata sotto la doccia (13 nov 2017)

Caro Diario, ho esplorato le stelle in compagnia di volatili festosi che cantavano intorno alla mia testa. Liberi e curiosi. No, non ero in pieno trip da pasticca assunta in discoteca. Non vado in discoteca e tanto meno assumo sostanze stupefacenti. Non stavo sognando e nemmeno facevo un test per la Nasa. Ho dato una […]

Read more

DIARIO | Cucinare combatte l’ansia? (9 nov 2017)

Caro Diario, suddividere la giornata è importante. Per questo ho scelto di vivere per fasce orarie e schematizzare i miei doveri quotidiani. Mi dà respiro e mi aiuta a tenere il controllo. Da qualche mese, poi, ho scelto di mettermi ai fornelli. Alle 18, solitamente, stacco dal lavoro e mi dedico ad altro. Quando questo […]

Read more

DIARIO | L’ansia al discount (8 nov 2017)

Caro Diario, devi sapere che una volta al mese metto il sedere sulla macchina e vado al discount. Lo faccio per risparmio, per necessità ma anche per farmi evadere quei 10 chilometri fuori dalle mura del mio villaggio. Posso chiamarti Dia’? Sì, per me, da oggi, sei Dia’. No, anzi. Non mi piace. Sei Diario […]

Read more

IPOSTORIE | “Passo le notti a fare l’autopalpazione del seno”

Come un incontro degli alcolisti (in questo caso ipocondriaci) anonimi, dichiaro di essere ipocondriaca da almeno 3 anni. So che parlo a persone che possono comprendere questo dilemma perché sì, è proprio un dilemma: essere ipocondriaci alla lunga può causare gravi problemi a noi stessi e al nostro benessere mentale, influenzando attivamente la nostra vita. […]

Read more

DIARIO | Avere l’ansia di avere l’ansia (18 ott 2017)

Caro diario, mi sono rotto il faggio. Sì, hai capito, ma voglio censurarmi. Al mattino, quando apro gli occhi, già sono di fretta perché voglio prepararmi la colazione nel minor tempo possibile. È come se la mia fosse una corsa contro il tempo. Sì, mentre mi preparo la colazione mi viene l’ansia. I gruppi di […]

Read more