IPOWIKI | Le 10 star che soffrono di attacchi di panico

dieci star panico

Copertine e prime pagine non rendono immuni dal mostro del panico. Non si è protetti nemmeno di fronte a una macchina da presa all’interno di un set o di uno studio televisivo, perché l’attacco di panico non conosce distinzioni. Oltre a noi ipocondriaci nello status di comuni mortali (sì, mortali), dietro le tele di un’opera d’arte o dietro le pagine di un romanzo passato alla Storia, si nascondevano personaggi tormentati e ossessionati dal terrore. Quest’ultimo coglie sempre impreparati ed è in grado di manifestarsi anche in situazioni imbarazzanti.

Alessandro Manzoni (1785 – 1873), autore della pietra miliare I promessi sposi, portava con sé il fardello di una depressione ansiosa che gli procurava attacchi di panico e agorafobia. Il suo terrore per gli spazi aperti e i luoghi affollati richiedeva la presenza di qualcuno quando lo scrittore usciva di casa.

Alessandro Manzoni - Wikipedia
Alessandro Manzoni – Wikipedia

Si narra che nell’Aprile 1810, in occasione dei festeggiamenti per le nozze di Napoleone Bonaparte con Maria Luisa d’Austria, Alessandro Manzoni si trovasse nella Place de la Concorde a Parigi insieme alla moglie Enrichetta Blondel https://it.wikipedia.org/wiki/Enrichetta_Blondel. Sospinta sempre di più dalla calca, Enrichetta perdette i sensi e lo scrittore visse dei minuti di incontrollabile terrore al pensiero che la folla potesse schiacciare la sua compagna. Non era un caso se Alessandro Manzoni si tenne distante dai principali eventi mondani.

Restando sulla Storia, Vincent van Gogh (1853 – 1890), pittore olandese, sviluppò i primi attacchi di panico dal 1886, anno in cui aveva raggiunto il fratello Théo a Parigi.

Autoritratto di Vincent van Gogh - Wikipedia
Autoritratto di Vincent van Gogh – Wikipedia

L’artista accusava anche un obnubilamento della coscienza. Trasferitosi ad Arles due anni dopo, il pittore divenne sempre più disturbato e sempre più preda di “crisi d’angoscia indescrivibili”.

Fatta questa premessa storica possiamo spostarci ai nostri tempi. Dopo aver passato in rassegna i 14 vip affetti da ipocondria, avreste mai immaginato di trovare questi nomi negli elenchi neri delle vittime di attacchi di panico?

1) Alessandro Gassman (1965)

Attore

Nel 2002 ha avuto il suo primo attacco di panico mentre si trovava a letto nell’intento di leggere un libro. Dal 2003 si sottopone alla psicanalisi e una volta alla settimana vede il suo terapeuta. Un neurologo gli somministra un trattamento a base di serotonina e il suo problema è stato riconosciuto come un disturbo d’ansia generalizzato.

2) Max Pezzali (1967)

Cantautore

In realtà il disturbo affligge sua moglie Martina, e fino al presentarsi dei primi sintomi da disturbo del panico i due ne ignoravano totalmente l’esistenza. Dall’impossibilità di recarsi da sola fuori casa, Martina trovava impossibile affrontare le piccole cose di tutti i giorni. Dopo quattro anni di psicoterapia, la moglie di Max Pezzali si dichiara fuori dal tunnel degli attacchi di panico.

3) Aída Yéspica (1982)

Modella e showgirl

I suoi attacchi di panico le impedivano di affrontare le persone e il quotidiano, fino a scoprire forti conseguenze in ambito lavorativo. Due ore prima di entrare negli studi di Domenica Cinque come ospite, ebbe un attacco di panico che la costrinse a spegnere il telefono e a rimanere a casa. “Mi sono guardata allo specchio e ho sentito il fiato che mi mancava, mi tremavano le gambe e piangevo”.

4) Giovanni Allevi (1969)

Pianista e compositore

Afferma di convivere con l’ansia sin dalla tenera età. Il primo vero attacco di panico arrivò sotto la doccia, quando il compositore iniziò a vedere le piastrelle del bagno distorcersi e deformarsi. Il suo primo pensiero fu la morte. Sfruttando gli ultimi minuti di vita con un dolore al petto sempre più intenso, Giovanni Allevi si recò in una farmacia sotto casa e si fece misurare la pressione. Il farmacista lo rassicurò e gli disse che era tutto dovuto ad ansia e stress. Poche ore dopo venne trasportato in ambulanza al policlinico e gli viene fatto un elettrocardiogramma. Il suo cuore sta bene, è stato solo un attacco di panico.

5) Federica Pellegrini (1988)

Nuotatrice

Nel 2008 Federica Pellegrini gareggiava per gli Assoluti Invernali di Genova, e durante gli 800 stile libero smise di nuotare dopo 300 metri e dovette abbandonare la gara perché non riusciva più a respirare. I soccorritori la portarono a bordo piscina. Poco dopo le venne diagnosticato un broncospasmo provocato dall’allergia alle muffe presenti nell’acqua della piscina. Il problema è ora scomparso, ma da quel giorno temeva di rivivere quella sensazione e accusava una forte ansia prima di entrare in acqua. Oggi afferma di aver finto le crisi con la concentrazione.

6) Violante Placido (1976)

Attrice e cantante

In passato soffriva di violenti attacchi di panico che si manifestavano ogni volta che si trovava al volante. Il respiro si fermava, il cuore batteva sempre più forte e la sensazione di morire in quel preciso momento si faceva sempre più insistente. Oggi i suoi attacchi di panico nascono dalla sua esigenza di controllo su tutto, perché la sua mente si difende dalle troppe cose da fare.

7) Alex Britti (1968)

Chitarrista e cantautore italiano

Durante un volo Olbia-Roma del 24 Dicembre 1991 ebbe un attacco di panico ad alta quota che non gli lasciò respiro per 50 minuti. Sudore, tremore e crescendo d’ansia. Quell’episodio era il culmine di una serie di disagi che avvertiva nei precedenti voli. Si promise che se fosse sopravvissuto a quel momento non avrebbe più preso un aereo. Così e stato.

8) Martina Stella (1984)

Attrice italiana

Martina Stella descrive il suo primo attacco di panico come un demone sconosciuto che si dimenava dentro il suo corpo. Era la primavera del 2006 e si trovava su un treno, che si era fermato in aperta campagna per un guasto tecnico. L’attrice andò in tilt e ricorda quell’episodio come il più grave, ma non l’unico.

9) Britney Spears (1981)

Cantante, ballerina

Gli attacchi di panico la assalgono anche nel bel mezzo di un’esibizione, e la cantante si rinchiude nel camerino in preda a crisi paralizzanti che la portano a urlare e piangere. Britney Spears sente molto la pressione del tour, e ad ogni episodio rischia di cancellare la data successiva. I giorni precedenti un’esibizione sono i più terribili.

10) Madonna (1958)

Cantautrice, attrice e ballerina

Tachicardia, palpitazioni, sensazioni di soffocamento unite a paura di morire e di impazzire hanno accompagnato la star statunitense per tanti anni della sua vita. La sua sensazione dominante è la mancanza d’aria, sintomo che la coglie principalmente sul palco. Impone a se stessa di respirare, dunque, e per qualche istante volta le spalle al pubblico per liberare la mente e convincersi che quell’attimo passerà. Agli episodi di panico sono correlati casi in cui soffre di claustrofobia.

Tagged , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *