IPOSTORIE | Quando l’ipocondriaco ha ragione

ipostorie calcoli

Da una testimonianza anonima.

Salve, vorrei raccontare la mia storia per capire se quanto sto per dire è accaduto ad altri ipocondriaci come me.

Un giorno avevo dolore al rene e al fianco e pensai subito di avere delle pietre. Lo dissi ai miei, che mi risero in faccia rispondendomi Sei un caso perso ormai, con la tua ipocondria. Smettila, sarà infiammazione da nutella. I giorni passavano e continuavo ad assillare i miei per farmi portare all’ospedale. Seccati, mi accompagnarono ripetendosi Faremo brutta figura, ci prenderanno per scemi. Non hai niente. Entrai nello studio del medico e gli esposi la situazione. Egli mi disse «signorina, lei ha… » lo bloccai e dissi «pietre, calcoli renali». I miei sbuffarono e lui rispose «esatto! Hai anche dei batteri che hanno infiammato il rene». Volevo svenire ma mi sentii dannatamente soddisfatta perché da buona ipocondriaca conosco diverse malattie a memoria, dunque azzecco sempre la diagnosi.

È successo anche a qualcuno di voi?
Dopo la diagnosi sono stata a letto per 15 giorni, con febbre a 40 dovuta all’infiammazione e conseguenti punture.

Tagged , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *